· home > il centenario
Il Centenario
vai alla galleria

La Scuola dell’Arte della Medaglia è una scuola istituita con la legge del 14 luglio 1907 n. 486 nell’ambito della Zecca italiana nel momento storico di formazione dell’identità italiana e in stretta relazione con la “costruzione” della Zecca dell’Italia unita, che vedeva riunite in un’unica struttura la “produzione” (la fabbrica), la trasmissione del sapere (la Scuola) e la conservazione (il Museo della Zecca).
La Zecca dello Stato è una struttura particolare, perché pur essendo una “fabbrica” è anche luogo di cultura dal momento che realizza la moneta metallica patrimonio di storia e di arte della nazione. La Scuola dell’Arte della Medaglia fu fondata proprio per tutelare e diffondere l’arte della moneta e della medaglia di antica tradizione italiana.
Le celebrazioni del primo centenario della fondazione della Scuola dell’Arte della Medaglia sono una particolare occasione per evidenziare la storia di questa istituzione unica al mondo (nessuna Zecca di Stato ha una scuola d’arte nel suo contesto) tuttora operante e attiva ma sono anche l’occasione per riflettere sulla storia della moneta e della medaglia in quanto oggetti d’arte, simboli di una comunità (la nazione) e di un’autorità (lo Stato) e “strumenti” dell’economia.
Dopo 100 anni di vita, la Scuola è la “serra creativa” dello stabilimento monetario, impegnata a trasmettere le antiche tecniche legate alla lavorazione del metallo e contemporaneamente a sviluppare nuovi linguaggi creativi all’interno della tradizione. I corsi sono articolati con una particolare struttura di lavoro, secondo un sistema di “bottega” dove chi opera conosce le tecniche, le sperimenta e le applica di volta in volta secondo le necessità creative.
I lavori eseguiti dagli allievi sono legati all’attività produttiva della Zecca, mantenendo attivo quel rapporto “fabbrica-laboratorio” che rende la Scuola unica nel suo genere.
Le antiche finalità che determinarono nel 1907 la fondazione della Scuola non sono oggi venute meno. Alla base rimane l’eterno principio della creatività e del lavoro dell’artista: “il pensiero” che guida lo “strumento” sia esso la mano, il pantografo o il computer.
Artisti, idee, contributi, scoperte, passione per l’arte e il lavoro, tutto è confluito nel lungo percorso di “vita” della Scuola dell’Arte della Medaglia in cui si è espresso un fondamentale rapporto fra arte, fantasia e produzione creando quella che oggi è una delle “eccellenze” del nostro paese.

Le celebrazioni per il Centenario si sono articolate in varie iniziative

  • Il Calendario 2007 dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.
  • La moneta celebrativa in argento, valore facciale 10 € per il 100° Anniversario dalla Fondazione della Scuola dell’Arte della Medaglia
  • La mostra “Una Scuola d’Arte nella fabbrica delle monete 1907-2007 Arte, Tecniche e Storie” presso il complesso del Vittoriano in Roma dal 12 ottobre - 11 novembre 2007
  • Il catalogo “Ars metallica
  • Il convegno in corso di preparazione

Comitato scientifico per le manifestazioni del centenario della Scuola dell’Arte della Medaglia:
dott.ssa Silvana Balbi de Caro (Ministero per i Beni e le Attività Culturali), dott.ssa Giuliana Buldo Padula (Ministero dell’Economia e Finanze), dott.ssa Nicoletta Cardano (Soprintendenza del Comune di Roma), prof. arch. Marcello Fagiolo (Università La Sapienza di Roma), prof. Massimo Ferretti (Scuola Normale Superiore di Pisa), prof. Angiolo Forzoni, ing. Mario Murri (Presidente dell’IPZS), dott. Alessandro Nicosia (Comunicare Organizzando), dott. Massimo Ponzellini (già amministratore delegato dell’IPZS), oltre che dai curatori della mostra, Laura Cretara e Rosa Maria Villani.